Tramvia e aumento biglietto Ataf , Arianna Xekalos (Capogruppo M5S): “Ancora una volta il Sindaco non mantiene le sue promesse”

Tramvia e aumento biglietto Ataf , Arianna Xekalos (Capogruppo M5S): “Ancora una volta il Sindaco non mantiene le sue promesse”

d74672 29 Giugno 2018

“La tramvia non è partita ma i soldi in più ai cittadini si chiedono comunque”

“Il Sindaco ha perso la scommessa sulla tramvia, e non solo quella.

Mentre a Milano il metrò diventa contactless, a Firenze la tramvia non parte, si chiede comunque agli utenti di pagare di più per un servizio che non funziona e si mantiene il costo del biglietto via sms più caro.

Ricordo che il sindaco il 30 ottobre dell'anno scorso dichiarò che l'aumento sarebbe stato contestuale all'avvio delle due linee tramviarie e che non avrebbe toccato gli abbonamenti.

E' evidente che Nardella non ha mentenuto nessuna delle due promesse” dichiara Arianna Xekalos, Capogruppo del Movimento 5 Stelle.

“A Livorno abbiamo scelto diversamente, abbiamo fatto in modo che gli aumenti non ricadano sui fruitori del servizio, facendo pagare il rincaro direttamente al Comune.

A Firenze invece si è scelto di far pagare i cittadini e nel frattempo si è letteralmente distrutto il servizio di trasporto pubblico, che non è in grado di collegare tutta la città, né Firenze con le altre città dell'area metropolitana – continua Xekalos – ed un Comune responsabile avrebbe reso il servizio efficiente e poi avrebbe ragionato sull'eventuale rincaro.

Questa Amministrazione è riuscita nell'inimmaginabile, ha distrutto il servizio taxi, oggi impossibilitato dal traffico a svolgere un servizio che completi l'intero arco giornaliero e risponda ogni ora alle richieste, e il servizio Ataf.

Con la tramvia non andrà meglio – conclude la capogruppo del Movimento 5 Stelle Arianna Xekalos – anzi, perché i cantieri aperti saranno i binari della tramvia e ogni strada darà la prevalenza alla tramvia su ogni mezzo di trasporto. Complimenti”. (s.spa.)

I commenti sono chiusi