Turismo, ampliata ‘Vetrina Toscana’: protocollo per sostenere le eccellenze del territorio

Turismo, ampliata ‘Vetrina Toscana’: protocollo per sostenere le eccellenze del territorio

‘Vetrina Toscana’: adesione di alberghi, strutture all’aria aperta e stabilimenti balneari.

Il protocollo ‘Vetrina Toscana’, che favorisce la scoperta dei prodotti della nostra tradizione enogastronomica, si amplia aggiungendo anche le strutture ricettive all’aria aperta, stabilimenti balneari e alberghi. Non solo quindi botteghe e ristoranti. Il protocollo prevede che le imprese affiliate a Confesercenti Toscana Assoturismo, che vorranno aderire all’iniziativa dovranno inserire nella propria offerta almeno un servizio tra la colazione toscana con la proposta di un prodotto dolciario e uno salato del territorio, un menu con tre piatti della tradizione enogastronomica regionale o il corner, ovvero punti vendita dove siano inseriti almeno tre prodotti tra quelli indicati negli elenchi di Vetrina Toscana.

Questo è quanto previsto dal protocollo d’intesa siglato da Confesercenti Toscana Assoturismo e Toscana promozione turistica per lo sviluppo di ‘Vetrina Toscana’. Il progetto di Regione e Unioncamere Toscana che valorizza l’identità delle destinazioni turistiche toscane.

“Quando abbiamo lanciato il nuovo corso di ‘Vetrina Toscana’, poco meno di un anno fa, immaginavamo proprio questo – ha spiegato Leonardo Marras, assessore regionale al turismo -. Un progetto sempre più partecipato che si apre al mondo dell’accoglienza nella sua totalità, promuovendo i valori della sostenibilità, del consumo consapevole e, di conseguenza, il turismo responsabile”.

Fabrizio Lotti, presidente di Assoturismo Toscana ha detto che, “il protocollo ha l’obiettivo di allargare in maniera significativa il numero di imprese della filiera turistica regionale, disposte ad utilizzare produzioni locali per qualificare la propria offerta enogastronomica, affiancando alberghi, campeggi e stabilimenti balneari, ad oltre 1.500 ristoranti e botteghe che già aderiscono a Vetrina Toscana”. Il protocollo è stata anche l’occasione per presentare la seconda edizione di ‘Appunti di viaggio: Racconti di Toscana tra cultura e cibo’. Un progetto ideato dalle Confesercenti di Arezzo, Livorno, Pistoia, Prato e Siena per la valorizzazione di ristoranti, botteghe, aziende agricole e produttori con un calendario che include 40 eventi da maggio a febbraio 2023.

L'articolo Turismo, ampliata ‘Vetrina Toscana’: protocollo per sostenere le eccellenze del territorio da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi