Un corso per avvicinare Università e impresa

«Rendere più fluido lo scambio fra alta formazione e mondo del lavoro è uno degli obiettivi delle nostre politiche per l'istruzione, la formazione e la ricerca.

L'investimento nel capitale umano, l'accento sempre più marcato sulla qualità della formazione sono per noi un elemento imprescindibile per avviare uno sviluppo capace, specie in questa fase di crisi, di dare nuovo impulso all'eccellenza e tornare ad essere innovativi e competitivi a livello nazionale e internazionale».

Così l'assessore all'istruzione, formazione e lavoro Gianfranco Simoncini ha sottolineato lo spirito e le motivazioni con cui la Regione ha contribuito al finanziamento del corso "La ricerca crea impresa", presentato oggi con un convegno ad hoc nell'aula magna storica dell'Università di Siena.

Si tratta, come hanno spiegato gli organizzatori, di una iniziativa di accompagnamento al lavoro per giovani laureati che si pone l'obiettivo di promuovere anche iniziative imprenditoriali, superando così lo storico gap fra ricerca e mondo produttivo.

L'assessore Simoncini ha sottolineato nel suo intervento come l'iniziativa senese, cui la Regione ha contribuito, rientri in un più generale impegno per il sostegno dell'alta formazione. «Abbiamo previsto – ha spiegato l'assessore – un piano per l'alta formazione che prevede un investimento di circa 10 milioni di euro per il biennio 2009-2010».

Il progetto partito a Siena rientra in questo quadro e, come ha ricordato Simoncini, ha il merito di attivare risorse e sinergie fra università e imprese, pubblico e privati, creando così prospettive nuove anche per l'occupazione. «Un circuito virtuoso che vede il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati e che comincia, lo vediamo già oggi con questo convegno, a dare i suoi frutti».

Il corso, che si avvale dei finanziamenti della Regione Toscana, è gratuito e vuole favorire la nascita di spin-off accademici, con l'obiettivo di realizzare attività a sostegno di un maggiore e migliore raccordo tra alta formazione e mercato del lavoro. I destinatari sono studenti, laureandi, laureati, dottorandi e dottorati dell'ateneo senese.

Il corso è organizzato dal Liaison Office dell'Ateneo senese e si avvale della collaborazione delle Associazioni degli Industriali delle province di Arezzo, Grosseto e Siena, che offrono un supporto ai candidati per l'individuazione del partner industriale.
«Questo importante progetto - ricorda il rettore dell'Università di Siena, Silvano Focardi - è la testimonianza degli ottimi risultati che si possono ottenere attraverso lo scambio e la collaborazione tra enti e istituzioni del territorio».


Notizie utili
Le domande per partecipare alla selezione devono e ssere presentate entro il 22 febbraio 2010 al Liaison Office dell'Università di Siena, via Banchi di Sotto 55 oppure inviandole con raccomandata AR.

Il bando e la domanda da compilare sono disponibili on-line all'indirizzo del Liaison Office dell'Università di Siena.

Per informazioni rivolgersi al Liaison Office: tel. 800653163, email: liaison@unisi.it

I commenti sono chiusi