UN RAGIONEVOLE DUBBIO

Stavolta, ancora di più, il day after è di quelli difficili da digerire. Inevitabilmente, il pensiero va a quello che (non) è stato, salvo poi virare su quello che sarà.

I commenti sono chiusi