Voragine si è aperta sotto pista ciclabile a Lucca

Voragine si è aperta sotto pista ciclabile a Lucca

Lucca, una profonda voragine si è aperta all’improvviso in una pista ciclabile nel popoloso quartiere di San Concordio, fortunatamente nessuna persona è rimasta coinvolta.

La voragine è ampia circa tre metri per sei, e quando si è aperta nel pomeriggio, su Lucca cadeva una pioggia battente. Secondo quanto risulta, lo strato di alcune decine di centimetri di suolo e asfalto che sovrasta un fosso tombato, si è crepato in mezzo ripiegandosi su sé stesso e aprendo un cratere profondo quasi due metri.

La zona è stata subito presidiata e transennata dai vigili del fuoco che sono intervenuti con la polizia municipale mentre i tecnici del comune hanno iniziato i controlli su tutto il tratto del Viale San Concordio.

Dopo il cedimento della pista ciclabile, è stato transennato il tratto tra via Guidiccioni e via Savonarola, mentre è stato lasciato libero l’accesso alle attività commerciali, agli uffici e alle abitazioni.

Lo riferisce il Comune di Lucca confermando che “il crollo non ha coinvolto persone”. Sono intervenuti gli uffici comunali oltre ai Vigili del Fuoco. Da una prima verifica, spiega il Comune di Lucca, “è emerso che il cedimento è stato causato dalla rottura della soletta di copertura del fosso che si trova al di sotto della pista stessa: la pista ciclabile risale ai primi anni 2000, ma la soletta di copertura è antecedente e risale indicativamente a oltre 40 anni fa. Gli uffici procederanno ora alle necessarie verifiche, per valutare l’entità del problema e intervenire di conseguenza”.

L'articolo Voragine si è aperta sotto pista ciclabile a Lucca proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi